Viole e Ortiche, seconda opera di Michele Pane pubblicata nel 1906 a New York,  è una raccolta di poesie articolata in due parti, delle quali la prima, comprendente poesie dai toni elegiaci dedicate alla famiglia ed all’amore, è intitolata Viole.

La seconda parte, intitolata Ortiche, comprende il testo del Libello “L’Uominu Russu” e altri testi di condanna di tutte le prepotenze. 


Cliccando sulle immagini sottostanti si apre il file in formato Pdf  e ci si collega al Flip sfogliabile sul sito del servizio  ISSUU.